AIRONE CENERINO

Nome volgare: Airone Cenerino

Nome scientifico: Ardea cinerea

L'airone cenerino è un grande uccello di palude appartenente alla famiglia degli Ardeidi (o Aironi). Gli adulti (che raggiungono il metro di altezza) hanno il dorso color cenere e il collo biancastro striato di nero; un lungo pennacchio nero parte dietro l'occhio e scende fino sulla nuca in un ciuffo di penne filiformi. Sul petto ha ciuffi di penne bianche strette e allungate; gli occhi sono gialli, il becco paglierino e le zampe marroncine.

Ha volo maestoso, con battiti d'ala lenti e profondi, a zampe distese dietro il corpo, testa e collo incassati tra le spalle. Il becco è giallo, robustissimo, adatto a trafiggere in un colpo solo i pesci, gli anfibi, i rettili e i piccoli mammiferi di cui si nutre.

Nidifica in colonie su salici o il pioppi: la femmina depone 3-5 uova in febbraio-marzo in grandi nidi (che con l'ambiente attorno vengono chiamate garzaie e ospitano più specie di aironi) che vengono usati per più anni.

L'airone cenerino è il più comune tra gli aironi europei e il suo numero pare in costante aumento. È la specie più sedentaria di tutte, quella che è più facile vedere nella pianura padana anche d'inverno.

CARATTERISTICHE FISICHE
Lunghezza: 90 cm
Peso: 2 kg
Ala: 43 cm
Apertura alare: 150/160 cm
Becco: 11/13 cm
Tarso: 16 cm
Coda: 16 cm

ALIMENTAZIONE
In ordine di importanza: pesci, insetti, anfibi, coleotteri acquatici.

CALENDARIO della RIPRODUZIONE
Corteggiamento e costruzione nido: da fine febbraio a fine marzo.
Incubazione: da fine marzo a fine aprile.
Pulcini nel nido: da fine aprile a fine giugno.

L'Airone cenerino depone in media 3/5 uova (6 max)
Dimensioni: 60x43 mm.
Durata incubazione: 24/28 giorni.
Pulcini nel nido: 55 giorni

Ardea cinerea